Michel de Certeau (1925-1986): originale e atipica figura di gesuita, specialista delle pratiche religiose cristiane nei secoli XVI e XVII, tra i principali studiosi della mistica europea in età moderna; uno dei fondatori dell’école freudienne insieme a Lacan. È stato preveggente e acuto analista della vita quotidiana e dei mutamenti sociali nel mondo contemporaneo. Le sue pagine risuonano nel presente di richiami che sono a un tempo poetici e politici com’è dei testi classici.

D.R.
cliché Luce Giard
Paris, août 1981

“I discorsi mistici […] sono spiagge offerte al mare che arriva. Mirano a perdersi in ciò che mostrano come quei paesaggi di Turner che svaniscono all’aria e alla luce.”

Michel de Certeau
da L’enunciazione mistica

Eventi

Politiche dello spazio: identità, territorio, credere

  Il gruppo di ricerca Prendere la Parola invita alla presentazione de Il vescovo e l'antiquario. Giuda Ciriaco, Ciriaco Pizzecolli e l'identità adriatica anconitana di Giorgio Mangani (Ancona 2016), martedì 11 aprile 2017, presso il…

Il nuovo numero di Comunicazione.doc

Segnaliamo l’uscita del nuovo numero della rivista "Comunicazione.doc" edita dal dipartimento di Comunicazione e ricerca sociale dell’Università la Sapienza di Roma. Il volume, curato da Davide Borrelli e Federico Tarquini, dal titolo…

Papa Francesco

Sabato 18 giugno presso Villa Nazareth a Roma, approfittando della visita di Papa Francesco, Stefano Pepe ha consegnato al Papa una copia del numero di Leussein Il viaggio: ricerca di sé e degli altri. Certeau legge Favre curato dal gruppo…

Utopie Vocali: dialoghi sulle glossolalie

Pubblichiamo in questa sezione la registrazione audio della presentazione del libro curato da Lucia Amara "Michel de Certeau: Utopie vocali" che si e' svolta presso l'Universita' La Sapienza di Roma lo scorso 1/3/2016. Oltre alla curatrice,…

L'eredità di Michel de Certeau. Un conversazione sul numero de La Torre del Virrey

Giovedì 19 maggio, presso il caffè Dagnino a Roma, il gruppo Prendere la Parola si è incontrato con Juan Diego Gonzalez Sanz, curatore del numero monografico su Certeau della rivista spagnola La Torre del Virrey - nonché nostro ospite al…

Michel de Certeau - Un teatro della soggettività

È uscito per la rivista Aut-aut un numero monografico su Michel de Certeau dal titolo Michel de Certeau. Un teatro della soggettività". Il volume sarà presentato il 28 aprile presso l'Istituto Francese Centro San Luigi a Roma, sarà presente…

Scaffale

A proposito di Mino Bergamo

In occasione del convegno Michel de Certeau. Le voyage de l'oeuvre, tenutosi al Centro Sevres di Parigi nel marzo del 2016, Stefano Pepe era stato invitato ad intervenire su Mino Bergamo, figura di studioso della mistica moderna vicino all'approccio…

Michel de Certeau: praticare la pluralità. I contributi del Convegno di maggio 2015

In occasione della tavola rotonda svoltasi durante il Convegno Michel de Certeau: praticare la pluralità organizzato presso il Centro Culturale San Luigi di Roma il 18 maggio 2015 dal gruppo di ricerca Prendere la Parola abbiamo invitato Gabriella…

La pluralità come cifra del pensabile

di Jacques Fillion Davanti al pensiero dell’uno (l’enologia), occorre produrre dell’eterologia Michel de Certeau La pluralità, nel pensiero di Michel de Certeau, è un elemento cardine del “pensare altrimenti”. È in questa…

Michel De Certeau un rabdomante della luce

di Gabriella Caramore   Michel De Certeau è una delle figure che più mi hanno accompagnata in questi anni di ricerca intorno alle questioni del religioso. Ho sempre trovato in lui ispirazione e soccorso tutte le volte che ho faticato…

Pluralità, empowerment e infermieristica

Contributi di Michel de Certeau Juan D. González-Sanz   Per tutti noi è evidente che il lascito intellettuale di Michel de Certeau è vivo e plurale. Settimanalmente una semplice notifica di Google ci pone davanti agli occhi…

Daniel Berrigan e suo fratello Philip - Sacerdoti e militanti pacifisti

Il 30 aprile 2016 è morto, all’età di 94 anni, Daniel Berrigan, gesuita, poeta, militante nei movimenti pacifisti contro la guerra in Vietnam negli Stati Uniti degli anni ’60. Insieme al fratello Philip (1923-2002) – il quale, appartenente…

Sabato 18 giugno presso Villa Nazareth a Roma, approfittando della visita di Papa Francesco, Stefano Pepe ha consegnato al Papa una copia del numero di Leussein Il viaggio: ricerca di sé e degli altri. Certeau legge Favre curato dal gruppo Prendere la Parola. Ricordiamo questo momento lieto e significativo per tutto il gruppo con questa foto in cui vediamo Francesco che sfoglia, sorridente, la rivista. (Foto di Luisa Muccilli)